Tenori

Aba Nesta

Il nostro presidente ormai da qualche anno. Donna forte (alcuni dicono “cazzuta”) ma dal cuore tenero, è una delle “colonne” del Chorus Life! E come faremmo senza di lei? Sposata con il tenore Danilo.

Albeto Venditti

Arriva nel coro in coppia con Eleonora, che canta nei contralti. Sorridente e sagace, sembrava una persona seria di primo acchito, ma col tempo si è… “acclimatato” nella sezione!!! 😉 NB: Ha fatto una foto apposta per il sito, indossando la maglia del Chorus Life! Questo sì che è attaccamento 😀

Danilo Baio

Ormai da qualche anno fa parte del consiglio direttivo in qualità di “tesoriere” o “cassiere”, insomma colui che fa i conti e che incassa le quote-soci! Ma oltre a prendere… il Baio sa anche dare tanto, perchè è un finto burbero! Curiosità: è famosa la sua…”renna” ed è un amante dell’Oktober Fest! E’ sposato con il contralto Aba.

Fabrizio Andolfi

È vice direttore. Nel Chorus Life dal 1999, dal 2000 al 2010 ci ha diretti in qualità di “diretur”. In passato ha cantato anche nei cori EUFONÉ e IL RUSCELLO. Per più di vent’anni è stato direttore del coro della Parrocchia di Givoletto (To). È sposato con il soprano Monica

Gabriele Bonghi

Classe ’99, Gabriele arriva nel coro assieme al suo papà, il tenore Silvio, il quale dice di lui: < Definito dai suoi insegnanti un "leader positivo", è un ragazzo disponibile e generoso. Dopo aver frequentato il liceo scientifico, si è iscritto alla facoltà di Ingegneria. Appassionato di musica e danza, nel tempo libero si occupa di animazione di ragazzi preadolescenti. Qualche difetto? Un po' troppo sicuro di sè, forse...La frease che lo identifca: "Ci sono delle scorciatoie per la felicità e la danza è una di queste" >

Giancarlo Gea

Preziosa e versatile “risorsa”, il nostro Giancarlo si barcamena tra la sezione dei tenori e quella dei musici e grazie a lui il Chorus Life ha riscoperto la gioia di cantare accompagnato dalla chitarra! Dal 2007 è volontario – definito “barelliere” – dell’Oftal Torino, associazione di cui è stato per 5 anni vice presidente, che si occupa di accompagnare i malati in pellegrinaggi
a Lourdes.

Graziella Declame

Graziella è eclettica e bizzarra, forte e tenera, determinata, ama il rosso ma si veste di nero…Generosa, di ottima compagnia, preda di repentini cambi di umore a volte inaspettati, ma molto socievole e ospitale.Il canto è per lei liberatorio, mai sussurrato… unendo questo al suo essere simpaticamente eccentrica, perchè non cantare nella sezione tenori???There’s a blaze of light in every word

Luigi Meneghetti

Ragazzo dal cuore d’oro, il nostro “Luis” è un gran ruffiano, ma in senso buono ed è così che si è fatto voler bene fin da subito!!! Ex basso, si è “trasferito” tra i tenori ed ogni tanto, per esigenze musicali, ma anche per passione, tiene il piede in due staffe!

Riccardo Moro

Riccardo di mestiere fa l’economista e dice di occuparsi di ingiustizie e povertà nei bassifondi del pianeta. In realtà ha trovato un modo interessante per viaggiare. Ma da qualche tempo le prove del lunedì sera sono diventate una tappa obbligata nei suoi viaggi. Sin da bambino è attratto dalla musica nera, chissà, forse a causa del suo cognome. Oggi da adulto si commuove, per davvero, quando pensa alla storia delle note che cantiamo insieme: alla bellezza nata, nonostante tutto, durante la schiavitù. In fondo è un gran sentimentale.

Silvio Bonghi

Silvio ci ha lasciati troppo presto, nel Maggio del 2019, dopo alcuni mesi dal suo ingresso nel coro. Ha arricchito “al quadrato” la sezione dei tenori, arrivando nel coro assieme a suo figlio Gabriele. Il tempo che ci è stato concesso assieme è stato troppo poco, ma molto significativo e Silvio resterà per sempre un corista del Chorus Life ed un membro della nostra famiglia. Al loro arrivo, Silvio e suo figlio si sono descritti a vicenda, per essere inseriti in questa sezione del sito. Questo ciò che ha scritto Gabriele su suo padre: < Preciso, attento, apparentemente molto serio, è una persona disponibile e pronta ad aiutare nei momenti di difficoltà. Quando non si sente all'altezza, preferisce fare un passo indietro e ricominciare. Per lui la fiducia è alla base di tutto e si rispecchia nella frase di Papa Wojtyla: "La fiducia non si acquista per mezzo della forza. Neppure si ottiene con le sole dichiarazioni. La fiducia bisogna meritarla con gesti e fatti concreti" > Ciao, Silvio!